Get Adobe Flash player

CORPI


Corpo: la materialità biologica dell'umano che vive entro quel campo di forze che sono il sociale e il culturale. Superfici corporee che si coprono di segni, masse muscolari e organi che incorporano le logiche del potere, modificazioni anatomiche che codificano identità personali e sociali. Corpi scoperti, corpi nascosti, corpi esibiti. Col corpo noi contattiamo il mondo. È l'imprescindibile della nostra esperienza. Corpi medicalizzati, disciplinati, manipolati.

Ma corpo non è solo esteriorità. La questione mente-corpo-mondo è al centro di certa riflessione filosofica e cognitiva, ma con il portentoso sviluppo nelle neuroscienze si profilano nuove prospettive di indagine interdisciplinari. Le frontiere attuali coinvolgono il dominio sociale, culturale e relazionale, codificando nuove etichette altisonanti quali neuroantropologia e la neurofenomenologia.

Quali rapporti esistono tra le nostre strutture neurobiologiche e i segnali comunicativi che ci scambiamo vivendo in società? L'infrangere "norme" culturali attiva reti nervose che modificano in maniera sensibile il nostro soma: come? Perché il cosiddetto "shock culturale" ha effetti cos&aigrave evidenti, regolari e analoghi sulle diverse persone che lo vivono dal punto di vista psichico e fisico? Come influisce la nostra corporeità sul modo di produrre cultura?

Queste e altre questioni teoriche, speculative e empiriche intorno a "corpo e cultura" troveranno qui spazio a cavallo delle prospettive aperte da diverse discipline che puntano a ricostituire quella indagine olistica sull'antropos che costituisce una della sfide più interessanti dell'antropologia contemporanea.


Materiali:

Il corpo politico

Moby Dick nello Stretto di Juan de Fuca: la costruzione multiculturale del corpo politico nootka (presentazione Power Point in pdf - it)

Per secoli i cacciatori Nuu-chah-nuulth e Makah (che fanno parte dei popoli di lingua nootka) lungo la costa dell' Isola di Vancouver e dell'Olympic Peninsula si avventurarono in mare aperto per cacciare la balena. Entrarono attivamente nell?industria baleniera del Pacifico nel XIX secolo e cessarono la ciaccia ai grandi cetacei all?inizio del XX secolo. Ora i Nuu-chah-nuulth hanno incluso il diritto a cacciare la balena grigia nel loro pacchetto politico nei negoziati del trattato con la British Columbia (Canada). I Makah, d'altro lato, possono contare sul trattato del 1855 e sull'apposggio del governo degli USA presso l'International Whaling Commission. Finora i Makah sono riusciti a cacciare solo una balena nel 1999, ma sono stati inchiodati nei tribunal da una colorita coalizione che comprende animalisti di sinistra e politici di destra.

Entrambi i popoli basano le loro argomentazioni su analogie organiche e sostengono che la rinascita di una dieta tradizionale a base di mammiferi marini sanerebbe i loro mali sociali e culturali e i loro problemi economici. Tuttavia, questa ideologia neo-baleniera (cioè la rivitalizzazione della cultura baleniera) nasconde uno sforzo politico che si propone una riforma neo-aristocratica. In sostanza, anche se entrambi i popoli dichiarano che stanno facendo rivivere una tradizione che affonda le sue radici nel più lontano passato, questo passato, in realtà, è una risorse finita, come afferma Appadurai (1981), e dipende da nozioni sia indiane che euroamericane di corpo politico e gestione delle relazioni tra umani e animali, come pure dalla storia economico-politica dell'area, dalla legge internazionale e dalla globalizzazione.


Bushmeat

Il commercio di carne selvatica (presentazione Power Point in pdf - it)

Il commercio, il contrabbando e il consumo di carne selvatica, cioè di animali cacciati nella giungla, nel mondo è un grave problema dagli aspetti sia ecologici (il fenomeno della 'foresta vuota'), che sanitari, come la diffusione di malattie animali e il salto di specie di patologie che hanno portato a epidemie (HIV, ebola e altre febbri emorragiche), che sta aggravando la situazione di animali in seria difficoltà come gorilla e scimpanzè e minacciando comunità umane. Mentre la situazione è assolutamente disastrosa in Africa, il fenomeno è grave anche in parti dell'Asia e dell'America latina. I problemi socio-economici e culturali africani nei riguardi degli animali d'allevamento tendono a peggiorare il fenomeno, mentre l'emigrazione dai paesi africani e la filiera di rapporti tra emigrati e comunità di origine dà vita a un fiorente contrabbando di carne selvatica infetta, trasportando il problema anche in Europa e in Nordamerica.


Corpo e diritto

Il corpo e il diritto (presentazione Power Point in pdf - it)

Anche se legge e corpo sembrerebbero assai lontani, in realtà metafore corporali hanno 'dato corpo' a concetti e strutture politiche, come l'idea di 'corpo politico', che passa dal corpo fisico del sovrano a quello generico del popolo. Addirittura Esopo narra della necessità della collaborazione delle varie parti del corpo, intese come classi sociali, mentre Romani e la Chiesa medievale ne faranno una esplicita metafora politica. La metafora corporale (in particolare i lati destro e sinistro), però, serve anche a giustificare la discriminazione di genere. Con la nascita e il prevalere dello Stato, la nascita dell'idea di diritti umani e l'attualità postmoderna. Si assiste a un sempre maggiore dominio dello Stato, a volte in contrasto, altre in sintonia con la Chiesa (cattolica o meno) sul corpo individuale, sull?inizio e il termine della vita e sul luogo dove curare (ospedale, casa), sul poter accettare la cura o meno. Spesso i diritti umani riconosciuti anche da organismi internazionali e nazionali sono in contrasto tra loro, ma sembra vi sia una scarsa consapevolezza teorico-politica di questo fenomeno.


Performing the Eradication of Infibulation

Performing the Eradication of Infibulation (Power Point in pdf - eng)

A video clip produced by militants of an Italian-Somali association shows that, in order to be able to alleviate or even eradicate the practice of female genital mutilations, it is extremely important that the intervention is made according to the socio-cultural norms of the population involved. The sung poem remains a preferred means for the communication of social, sensitive messages in Somalia, while the poetic licenses allow people to talk about issues that might cause embarrassment, shame and hostility, if discussed by ordinary conversation.
(Un videoclip prodotto alla buona dai militanti di un'associazioni italo-somala mostra che, allo scopo di riuscire ad attenuare o anche a sradicare la pratica delle mutilazioni genital femminili è estremamente importante che l'intervento sia fatto in accordo con le norme socio-culturali della popolazione coinvolta. La poesia cantata resta sempre un mezzo preferito per la comunicazione di messaggi sociali sensibili in Somalia, mentre le licenze poetiche permettono alle persone di parlare di questioni che potrebbero causare imbarazzo, vergogna e ostilit?, se discusse tramite la conversazione ordinaria.)


Obesity, Diabetes and the Thrifty Gene. The Case of the Pima

Obesity, Diabetes and the Thrifty Gene. The Case of the Pima (pdf - eng)

The virulence of obesity and diabetes among the Pima (Arizona), and the theory of the thrifty gene to explain it, has made the Pima case very important for the understanding of the incidence and the cause of this illness. Contrary to those scholars that would like to explain everything with the mechanist intervention of a gene, thrifty or otherwise, the main cause of diabetes among the Pima can be better explained with a drastic change in their way of life. The Piman community has been more than willing to collaborate to the study of the incidence of obesity and diabetes, which is much higher than the already high rate in the US. Thus, in some way, this study can be considered a kind of epidemiologic self-study, on a very wide sample of population, for a long period of time.