diritti's tag archives

Etnicità 36: I diritti dei non musulmani in uno Stato islamico.

Con quello che succede in Medio oriente vogliamo dare questo piccolo contributo al dibattito traducendo (e perciò rendendo accessibile il testo a tutti quegli italiani che hanno problemi con l’inglese) questo testo. Il testo è interessante e mette in luce aspetti poco noti della legislazione islamica. È nostro auspicabile proposito che il testo proposto stimoli la riflessione e un dibattito razionale (non uso la parola “sereno” perché recentemente non è di buon auspicio). Le quattro scuol...

L’importanza di chiamarsi Navajo

Un penoso articolo di Ettore Livini su Repubblica dell’1 marzo 2012, ‘I Navajo sul piede di guerra. Nel mirino il brand dei jeans’, mi ha incuriosito e spinto a verificare la notizia. Dell’articolo di Livini mi limiterò a dire che, come di consueto per Repubblica e in genere la stampa italiana, a un balordo linguaggio da fumetto tipo dissotterrare l’ascia di guerra, si associa un loffio paternalismo e una sciatta mancanza di verifica della notizia. Alla fine del breve (per fortuna) articolo Livi...

Il cielo non è rosa

A circa un paio di settimane dall’8 marzo 2012 la cronaca ci offre l’occasione per fare alcune riflessioni. La prima riguarda un annoso problema che è generalmente ignorato e che ha assunto grafica evidenza a causa di un goffo preside veneto. E cioè che per lo stesso reato, la donna prende da due alle tre volte di più la pena che prende l’uomo. E’ inversamente proporzionale allo stipendio, che se sei femmina è inferiore per le stesse mansioni. Sto parlando dell’episodio dei due studenti dell’ist...

La costruzione della nazionalità indiana: nazioni ed etnie (Parte 2)

La domanda che sorge ora è se esistevano le nazioni in America al tempo della scoperta oppure esse sono state "inventate" dagli europei e si sono poi venute formando a seguito dell'interazione con le potenze coloniali, in particolare l'Inghilterra, e soprattutto della sovrapposizione coercitiva di modelli euro-americani e sono quindi un fenomeno recente. Vediamo come era la situazione in quelle che Pierre Clastres (1977) chiama le "società contro lo Stato" , che, come ha ben dimostrato Donald Le...

La costruzione della nazionalità indiana: nazioni ed etnie (Parte 1 di 5)

Gli indiani del Nordamerica appartengono a circa 300 lingue diverse e sono divisi in riserve grandi e piccole che vengono percepite attualmente come delle patrie, anche se la maggior parte degli indiani americani vive in città e molti di essi siano, a tutti gli effetti, da considerarsi detribalizzati. Il nostro scopo è di scoprire se si possono applicare agli indiani le nozioni di nazione e nazionalismo, se essi si percepiscono come un'unica o più nazioni, se i loro vicini e i non indiani in gen...

Biopotere e culture altre

La materia del contendere riguarda un caso avvenuto il 28 febbraio all’ospedale di Treviso, in cui una madre africana è stata operata di taglio cesareo contro la sua esplicita volontà con l’autorizzazione del magistrato e con l’intervento della polizia in sala parto. Nel caso uno avesse ancora la faccia tosta di parlare di multiculturalismo, questo è un buon esempio di come l’approccio alle culture diverse viene inteso dal biopotere dello stato italiano sul corpo della donna, che peraltro non è ...

Il diritto di vivere

Il DIRITTO DI VIVERE Circolo della stampa, Trieste, 2 dicembre 2010, ore 11.30. In occasione delle due giornate internazionali per i diritti degli animali (11 e 12 dicembre), la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha organizzato una conferenza stampa contro la Direttiva Europea 2010/63 che incentiva la vivisezione e che ha di nuovo portato in auge la sperimentazione su primati catturati in natura oltre che cani e gatti randagi laddove necessario, nonostante sia noto oramai da anni quanto...

Chiare, fresche e dolci acque

Durante una scorribanda su FB (Facebook) mi sono imbattuta nel sito di Domenico Finiguerra "ACQUA PUBBLICA". Ne sono stata dolorosamente colpita. Poichè questa campagna sulla Acqua Pubblica e contro la privatizzazione dell'acqua (?) va avanti da un po' di tempo, vorrei fare qualche considerazione. L'acqua (piaccia o no) NON è mai stata un bene pubblico o pubblica, ma è sempre stata privata. A prescindere dalle dimensioni dell'entità sociale - famiglia, clan, tribù o stato - l'acqua grezza (raw)...

La zooantropologia nell’incontro/scontro tra uomo e animale: referenzialita’ di comodo o legame di affezione empatico e disinteressato?

La frontiera uomo-animale può essere analizzata in chiave antropologica in modo da poterne scandagliare le conseguenze inevitabili in una dinamica di incontro/scontro con l’eterospecifico? Che tipo di relazione c’è tra l’uomo e l’animale? Quale cultura sottointende al rapporto tra le due specie e quali sono i legami sociali che si intrecciano in questo tipo di rapporto? Si può interpretare l’uomo in base alla sua relazione con il mondo naturale e quindi con l’animale? Geert...