cyberspazio's tag archives

Politica web e antropologi digitali

Domanda: come può l'antropologo professionista inserirsi in quel nuovo scenario di politica collaborativa nutrito dalla relazione tra cittadinanza e amministrazioni attraverso le rete? Un articolo di Repubblica parla di "rivoluzione democratica", utilizzando termini come wikicrazia e ricordando che il primo wiki-presidente della nuova Era Digitale è stato Barack Obama, precisando comunque che  "Va detto che i buoni risultati ottenuti finora sono stati inferiori alle enormi aspettative inizial...

Cyber-antropologia: quando reale e virtuale convergono.

Alcune notizie mi fanno tornare alla mente la centralità della cyber-antropologia per la comprensione dei fatti umani nel mondo reale. Ormai la distinzione tra virtuale e reale appare sempre più artificiosa. Qualcuno, prima o poi, creerà un neologismo per indicare un livello di realtà che integri molecole e atomi, corpi, case, erba, auto a bit, rappresentazioni, connessioni, avatar, informazioni, senza dover affiancare i due dominii, ritenendoli "paralleli". La prima notizia riguarda le devas...

Maghreb, ICT e moti rivoluzionari: spunti per un’antropologia cyber-politica

Le sommosse popolari contro i regimi autoritari che da inizio anno stanno sconvolgendo il Nord Africa, in particolare la zona geo-culturale conosciuta come Grande Maghreb, sono ad oggi in continua evoluzione. Iniziate in Tunisia come proteste per le pessime condizioni genrali di vita, alta disoccupazione e continui rincari dei beni alimentari in un contesto di chiara incapacità politica nel risolvere queste questioni, rapidamente contagiano i paesi limitrofi provocando la caduta del regime eg...

Keith Hart: OAC @ NING

L'antropologo britannico Keith Hart ha recentemente creato uno spazio on-line dedicato all'antropologia. Open Anthropology Cooperative ospita blog, forum, segnalazioni di eventi, contributi e commenti intelligenti di appassionati veramente open-minded, primo segno distintivo di una nascente comunità di alta qualità. Pioniere negli studi africanistici, Hart coglie le opportunità tecnologiche del nostro presente per collegare persone che condividono una passione e amano far respirare il cervello a...

Homo Sapiens Sapiens, ICT e cognizione

Nel n. 207 di Nova si affronta il tema dell'evoluzione del modo in cui, grazie alle ICT, Homo Sapiens Sapiens elabora le informazioni, sviluppa idee, costruisce mondi. Dal mondo cavernicolo ricco di stimoli ambientali legati alle funzioni di sopravvivenza e riproduzione ai nostri mondi ad alta tecnologia dove la sovraeccitazione informazionale e visuale sovraccarica i nostri cervelli, che debbono sopportare una mole di lavoro neurale crescente. La domanda quindi è come le nuove tecnologie del...

Antropologia, innovazione e ICT

Alcune vicende di cronaca mettono sotto i riflettori il fatto che internet possa presentare degli spazi di interazione sociale, i social network e i forum in particolare, che mostrano alti livelli di violenza ideativa. La politica, nelle sue forme dedite a generare ordine e igiene nello spazio pubblico, reagisce in maniera prima scomposta e poi elucubra strategie di gestione dell’esistente piuttosto anacronistiche e di dubbio impatto sociale. La questione è sempre il rapporto fra realtà virtuali...